SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

Il progetto formativo che proponiamo alle scuole secondarie di primo grado è composto solitamente da tre interventi, per una durata complessiva di 7 ore (2 incontri da 2 e uno da 3) ed è rivolto alle classi più bisognose, individuate tramite lo screening o su indicazione dell'istituzione. 

Gli incontri hanno come scopo principale quello di accrescere negli studenti la consapevolezza rispetto ai rischi insiti nell'utilizzo delle nuove tecnologie, far emergere e discutere eventuali problematiche già presenti, riflettere sul potenziale positivo degli strumenti di cui i ragazzi dispongono.

Nelle formazioni con gli studenti, coerentemente con un approccio di tipo maieutico, i contenuti che portiamo emergono direttamente dai ragazzi in un continuo scambio di informazioni tra noi e loro.

La prima formazione, infatti, si apre con dei piccoli sondaggi sugli utilizzi che i ragazzi fanno del web e della tecnologia, indagando le applicazioni che usano abitualmente, come le usano e perché le usano. Fin da subito ci poniamo con un atteggiamento da pari, desiderosi di imparare qualcosa riguardo al mondo digitale dei ragazzi. Questo atteggiamento aiuta il dialogo tra le due parti e ci permette di proseguire con le formazioni in una continua comunicazione biunivoca. Gli argomenti che trattiamo riguardano la natura del web dal punto di vista tecnico, lo sviluppo storico del mezzo, le strutture fisiche che ne permettono il funzionamento e i meccanismi di filtraggio dell'informazione presente in rete. Introduciamo quindi il primo rischio, quello di essere immersi nella cosiddetta "bolla di filtraggio". 

Gli argomenti trattati nel secondo incontro sono riconducibili ai rischi di natura psicologica legati all'utilizzo delle nuove tecnologie. Partendo da diverse storie realmente accadute vengono toccati, tra gli altri, i seguenti temi: adescamento on-line, cyber-bullismo, dipendenza, natura irreversibile del web, violazione della privacy. Lo scopo di questi racconti è quello di riflettere assieme agli alunni sui motivi che hanno causato le diverse situazioni e sugli errori commessi dalle parti coinvolte. La seconda parte della formazione è dedicata ad un training sul lessico emotivo: vengono presentate le principali emozioni e con l'aiuto degli studenti si riflette su come esse li mettano in pericolo nella vita reale e in quella digitale, partendo anche dalle loro esperienze.

La terza formazione consiste in un gioco (Web Game) che permette di affrontare l'argomento dell'uso positivo e corretto di internet, a partire dalla ricerca delle informazioni in rete. In un contesto di apprendimento cooperativo proponiamo un gioco a squadre in aula informatica. I ragazzi all'interno della squadra hanno compiti diversi e specifici; il gioco consiste nella ricerca di informazioni per rispondere a domande relative a tematiche presenti nel programma scolastico, poste con diverse modalità. Scopo del gioco è rendere i ragazzi consapevoli dei pericoli che affrontano quando si informano on-line (che spesso emergono proprio dai loro comportamenti nel gioco) e promuovere l'atteggiamento adatto al lavoro cooperativo.

@2017 by NAV  

  • Facebook Social Icon

Trentino - Alto Adige