SCREENING

Lo screening è di fondamentale importanza per conoscere in modo preciso il rapporto dei ragazzi con il mondo digitale. Lo scopo è quello di capire come gli adolescenti utilizzano le nuove tecnologie, quanto tempo dedicano ad esse durante la giornata, come si comportano quando navigano sui social o in rete e quali sono le tecnologie che usano abitualmente.

Spesso, dall'analisi di questi dati, scopriamo nuove informazioni, utili sia a livello di ricerca che per preparare le formazioni con i ragazzi.

 

Altro obiettivo dello screening è quello di presentare una fotografia molto dettagliata di questi temi all'istituzione scolastica e ai professori delle classi interessate dalla ricerca. Infatti questo lavoro ci permette di indagare le peculiarità e le eventuali problematiche che caratterizzano le diverse situazioni. Conoscere limiti e potenzialità ci dà la possibilità di impostare un lavoro specifico per ciascuna realtà.

Il questionario digitale, compilato in maniera completamente anonima, dura meno di un'ora scolastica: il tempo di compilazione può variare infatti in base alle risposte e alla velocità di ogni singolo alunno. Solitamente viene somministrato nell'aula informatica degli istituti coinvolti e necessita di una funzionante linea di connessione ad Internet.

Queste sono alcune delle informazioni che raccogliamo:

- quali sono i social network più usati e per quanto tempo vengono utilizzati

- cosa fanno abitualmente gli alunni sui social network

- quali sono i videogiochi preferiti e per quanto tempo vengono usati

- come si comportano i ragazzi durante l'utilizzo di chat e strumenti di comunicazione

- come viene utilizzato Youtube e per quanto tempo

- quanto gli alunni sono capaci di usare Internet per raccogliere nuove informazioni

- stima sul rischio internet correlato (adescamento, cyber-bullismo, contenuti non adatti, funzionamento dipendente, problemi relazionali che possono insorgere dall'uso quotidiano delle nuove tecnologie, utilizzo non corretto di videogiochi)

- stima sull'autoefficacia scolastica, intesa come autovalutazione nell'apprendimento delle singole materie scolastiche e nelle capacità legate allo studio

- stima sull'autoefficacia nella gestione delle emozioni negative come stress e rabbia

- stima sul FOMO (Fear of Missing Out), misura che indica quanto l'uso dei social network sia influenzato dalla paura di essere esclusi dal gruppo dei pari

I risultati dello screening vengono presentati e commentati al dirigente e ai professori in occasione dell'incontro di formazione con i docenti. Prodotto dell'analisi è un report dettagliato che viene lasciato all'istituzione scolastica.

@2017 by NAV  

  • Facebook Social Icon

Trentino - Alto Adige